La Giordania è un paese sicuro da visitare

La Giordania è un paese sicuro da visitare? Questa è una delle domande più frequenti che mi viene rivolta come Travel Designer. Molti clienti che si rivolgono a me per l’organizzazione del loro viaggio sono spesso attratti dai racconti di altri turisti sulla Giordania ma nutrono delle perplessità sulla sicurezza del Paese. Ecco perché ho voluto scrivere questo articolo e spiegarti perché la Giordania è un paese sicuro per tutti coloro che lo visitano e perché dovresti pensarci anche tu. 

La Giordania è un piccolo paese del Medio Oriente, situato sulla costa occidentale del Mar Morto e che confina con Israele a ovest, l’Arabia Saudita a sud, l’Iraq a est e la Siria a nord. Conosciuta anche come la Terra dei Re, è una terra ricca di cultura, storia e tradizione. La capitale della Giordania è Amman, una città affascinante che offre una grande varietà di luoghi di interesse, come musei, monumenti antichi e interessanti edifici moderni. La Giordania offre ai suoi visitatori un’esperienza unica e indimenticabile.

Se stai programmando una visita di questo splendido Paese del Medio Oriente puoi anche leggere il mio articolo Viaggio in Giordania: mini guida di una Travel DesignerQui troverai tutte le informazioni pratiche che ti aiuteranno ad orientarti nel tuo itinerario di viaggio.

Una cosa che mi preme però  sottolineare in questo articolo e che deriva dalle più frequenti domande che mi vengono rivolte come Travel Designer è che la Giordania, pur essendo un Paese di religione islamica, nutre un profondo rispetto nei confronti delle donne e non è assolutamente una destinazione pericolosa. Questo aspetto vale, ovviamente, anche per gli uomini e tutti i turisti occidentali in generale.

A questo proposito, ti descrivo la situazione femminile nel paese, dal punto di vista legale e culturale. Inoltre, ti spiego perché la Giordania è un paese sicuro da visitare, nonostante la sua vicinanza a territori considerati a rischio terrorismo.

Situazione femminile in Giordania

La situazione delle donne in Giordania ha subito notevoli cambiamenti e miglioramenti nel corso degli anni, ma è importante notare che persistono sfide e disparità di genere in alcune aree della società giordana. Ecco una panoramica della situazione delle donne in Giordania:

1. I diritti legali delle donne: La Giordania ha compiuto passi significativi per migliorare i diritti legali femminili. Le leggi relative alla famiglia sono state riviste per rafforzare la protezione delle donne in materie come il divorzio, la custodia dei figli e l’eredità. Tuttavia, alcune leggi rimangono critiche, come quelle che riguardano l’omicidio d’onore, che hanno generato preoccupazioni riguardo alla protezione delle donne in casi di violenza domestica.

2. Partecipazione politica: Le donne in Giordania godono del diritto di voto e di essere elette. Il paese ha avuto diverse donne in posizioni di potere politico, inclusa la nomina di ministri e membri del Parlamento. Tuttavia, la partecipazione politica delle donne può ancora migliorare, e ci sono sforzi in corso per promuovere una maggiore rappresentanza femminile nel governo.

3. Istruzione: L’accesso all’istruzione è generalmente equo per le ragazze e le donne in Giordania. La nazione ha fatto progressi notevoli nell’istruzione delle ragazze, con tassi di alfabetizzazione femminile in aumento. Le donne giordane sono attive in vari campi accademici e professionali.

4. Lavoro: Le donne in Giordania partecipano attivamente alla forza lavoro e svolgono un ruolo significativo in diversi settori, inclusi l’istruzione, la sanità e il settore pubblico. Tuttavia, le donne spesso si ritrovano ancora a subire atti di discriminazione sul luogo di lavoro e guadagnando meno dei loro colleghi uomini nelle stesse posizioni.

5. Maternità e salute: La Giordania offre servizi sanitari accessibili per le donne, ma le sfide rimangono, specialmente nelle zone rurali. La mortalità materna è un problema, e ci sono sforzi per migliorare l’accesso alle cure mediche per le donne durante la gravidanza e il parto.

6. Società e tradizioni culturali: La Giordania è una società conservatrice con forti radici culturali e religiose. Le tradizioni familiari sono importanti, e le donne spesso svolgono ruoli chiave nella cura della famiglia e nell’educazione dei figli. Tuttavia, alcune di queste tradizioni possono limitare le opportunità delle donne nel mondo del lavoro e nella vita pubblica.

In sintesi, la situazione delle donne in Giordania è in evoluzione, con progressi significativi nelle leggi e nell’istruzione. Tuttavia, rimangono sfide importanti, come la discriminazione di genere sul luogo di lavoro e le questioni legate alla violenza domestica. La società giordana sta lavorando per affrontare queste questioni e promuovere una maggiore uguaglianza di genere.

Turiste occidentali in Giordania

Le turiste occidentali in Giordania vengono generalmente accolte con ospitalità e rispetto. La società giordana è nota per la sua cordialità e gentilezza verso i visitatori stranieri, e questo si estende anche alle donne occidentali che viaggiano nel paese.

Tuttavia, è importante tenere presente che la cultura giordana può essere più conservatrice rispetto a quella di alcuni paesi occidentali. Di conseguenza, ci sono alcune norme sociali e culturali che è consigliabile rispettare per garantire un’esperienza positiva e rispettosa per entrambe le parti:

  1. Abbigliamento appropriato: Soprattutto in luoghi più tradizionali o religiosi, come le moschee o le aree rurali, è consigliabile indossare abiti modesti che coprano le spalle e le gambe. Anche se nelle città più grandi come Amman e Aqaba è più comune vedere una varietà di stili di abbigliamento, è comunque apprezzato rispettare la cultura locale.

  2. Rispetto per le tradizioni locali: È importante essere consapevoli delle pratiche e delle tradizioni locali. Ad esempio, durante il mese sacro del Ramadan, è importante mostrare rispetto per coloro che stanno osservando il digiuno.

  3. Comportamento rispettoso in pubblico: Come in molte altre culture, è consigliabile evitare comportamenti pubblici affettuosi o troppo intimi.

  4. Rispetto per le aree sacre: Durante la visita a luoghi religiosi come le moschee o i luoghi di culto cristiani, è importante seguire le regole e le disposizioni locali, che possono includere la rimozione delle scarpe o l’uso di coperture per la testa.

  5. Consapevolezza della propria sicurezza: Anche se la Giordania è considerata un paese relativamente sicuro, è sempre importante prendere precauzioni normali di sicurezza, specialmente quando si viaggia da sole o in luoghi meno frequentati.

In generale, le turiste occidentali che rispettano le consuetudini locali e dimostrano apertura e rispetto per la cultura locale sono accolte calorosamente. Ricorda sempre che l’atteggiamento di ciascun individuo può variare, ma la maggior parte delle persone sarà felice di incontrarti e interagire con te.

cammelli a Petra

La Giordania è un paese sicuro per i turisti

La Giordania è generalmente considerata uno dei paesi più stabili nella regione del Medio Oriente. Ecco alcuni fattori chiave che contribuiscono alla sicurezza del paese:

Stabilità politica. La Giordania ha una lunga storia di stabilità politica in Medio Oriente. Il paese ha evitato conflitti interni significativi e guerre con i paesi confinanti. Il Re Abdullah II, capo di Stato della monarchia costituzionale e tutta la famiglia reale hanno sempre mantenuto un forte sostegno da parte della popolazione e svolgono un ruolo importante nel mantenere equilibri politici ed economici sostanziali. Godono di una forte fiducia da parte della popolazione e la loro condotta per farsi sentire vicini al popolo ha conquistato l’opinione pubblica internazionale.

La famiglia reale giordana è stata tradizionalmente vista come unificatrice e come un elemento di coesione nazionale. Ha lavorato per promuovere l’unità e la diversità all’interno del paese, che è abitato da diverse etnie e gruppi religiosi. I membri della famiglia reale, in particolare la Regina Rania, sono noti per il loro impegno in varie iniziative umanitarie e sociali, tra cui l’educazione, la salute e i diritti delle donne. Questi sforzi sono ben accolti dalla popolazione e contribuiscono a migliorare la qualità della vita in tutto il paese.

Politica estera prudente e di riforme. La Giordania ha adottato una politica estera relativamente prudente, cercando di mantenere buoni rapporti con una vasta gamma di attori regionali e internazionali. Il paese ha giocato un ruolo di mediazione in alcuni conflitti regionali. Nel corso degli anni, il governo giordano ha adottato politiche di riforma in vari settori, inclusi l’istruzione, la sanità e l’economia. Queste iniziative sono state volte a migliorare la qualità della vita della popolazione e a promuovere lo sviluppo economico.

Relativa assenza di terrorismo. Anche se nessun paese è completamente immune dal rischio di attacchi terroristici, la Giordania ha una presenza di gruppi estremisti molto inferiore rispetto ad altre nazioni della regione. Il governo giordano ha adottato misure rigorose per contrastare il terrorismo e ha collaborato con le agenzie internazionali per affrontare minacce di sicurezza.

Inoltre, per quanto riguarda la sicurezza pubblica, le forze dell’ordine in Giordania lavorano attivamente per garantire la sicurezza dei cittadini e dei visitatori stranieri. Le città principali come Amman, Petra e Aqaba hanno una bassa incidenza di criminalità rispetto a molte altre città del mondo.

cammelli nel deserto Wadi Rum

Turismo. La Giordania è una destinazione turistica popolare, con attrazioni come Petra, il Mar Morto e il deserto del Wadi Rum. Il turismo è un settore importante per l’economia del paese, e quindi il governo ha interesse a garantire un ambiente sicuro per i visitatori. Il turismo contribuisce a diversificare l’economia della Giordania, riducendo la dipendenza da settori come l’agricoltura e l’industria. Questo rende l’economia più resiliente alle fluttuazioni globali.

Il fatto di aver investito tanto nel turismo ha permesso alla popolazione locale di avere a disposizione più posti di lavoro e di avere le risorse necessarie per sviluppare un turismo coscienzioso e sostenibile. Il turismo sostenibile è un obiettivo importante per la Giordania. La promozione di pratiche che rispettano il territorio e la cultura locale contribuisce a preservare l’ambiente naturale e culturale del paese per le generazioni future e di questo la Giordania ne è una grande promotrice.

10 motivi perché dovresti visitare la Giordania

In questo articolo ti ho descritto, in base alla mia esperienza di Travel Designer sul posto e a numerose conoscenze di persone che sono nate e cresciute in questa terra fantastica, tutte le ragioni per cui la Giordania è un paese sicuro.  Ma se non ti ho ancora convinto ti spiego i 10 motivi per cui dovresti visitare la Giordania. Si tratta di riscontri che mi arrivano dai clienti che hanno deciso di organizzare il loro viaggio in Giordania con me e di sensazioni, provate sulla mia pelle, che mi hanno spinto ad amare e a viaggiare in questo paese più volte.

  1. Petra: Questa antica città incisa nella roccia è uno dei siti archeologici più iconici al mondo. Camminare attraverso il Siq e arrivare al famoso Tesoro di Petra è un’esperienza incredibile.

  2. Mar Morto: Situato nella Valle del Giordano, il Mar Morto è il punto più basso della Terra e offre l’opportunità unica di galleggiare nelle sue acque a causa dell’altissima concentrazione di sali.

  3. Deserto del Wadi Rum: Questo spettacolare deserto rosso offre paesaggi mozzafiato di rocce e dune, ed è popolare tra gli amanti dell’escursionismo, del trekking e del campeggio.

  4. Castelli del deserto: Questi antichi castelli risalgono all’epoca degli Omayyadi e offrono una visione della storia e dell’architettura dell’area.

  5. Città romane di Jerash e Umm Qais: Questi siti archeologici mostrano l’incredibile eredità romana della regione.

  6. Ospitalità giordana: La popolazione locale è nota per la sua ospitalità e cordialità, e molti visitatori riportano di sentirsi estremamente benvenuti durante il loro soggiorno.

  7. Cucina deliziosa: La cucina giordana è varia e deliziosa. Dalle specialità come il mansaf al falafel, ci sono molti piatti locali da assaggiare.

  8. Mar Rosso e Aqaba: Le acque cristalline del Mar Rosso offrono ottime opportunità per lo snorkeling e l’immersione subacquea. La città di Aqaba offre anche una vivace scena di ristoranti e shopping.

  9. Hospitality Bedouina: L’opportunità di interagire con le tribù beduine e di sperimentare la loro cultura nomade è un’esperienza unica.

  10. Stabilità e sicurezza: La Giordania è generalmente considerata un paese sicuro da visitare, con bassi livelli di criminalità e una stabilità politica relativamente solida rispetto ad alcuni dei suoi vicini nel Medio Oriente.

Queste sono solo alcune delle molte ragioni per visitare la Giordania. Ogni anno, migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo si dirigono in Giordania per esplorare la sua storia, la cultura e le bellezze naturali.

Se anche tu sei attratt* dalla cultura e bellezza di questo paese non farti sfuggire l’opportunità di poterlo visitare a costi abbastanza contenuti e con voli diretti dall’Italia. Se hai bisogno di aiuto nella pianificazione del tuo viaggio sono sempre a disposizione per una consulenza gratuita che puoi prenotare attraverso questo link.

Potrebbe interessarti anche:

Viaggio in Giordania: mini guida di una Travel Designer

Viaggiare da sole in sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *